Home Page BigGame.it 

Indice Maree e Fasi Lunari

    Rubrica Maree   :::   Luna e maree nella pesca

  
   NEWS

La Luna e le maree

 

 

Uno degli argomenti più affascinanti della pesca sportiva, riguarda proprio le influenze planetarie, meteorologiche e climatiche i cui enigmi rappresentano dei veri rompicapo per la maggior parte dei pescatori.
E' importante quindi avere almeno delle buone conoscenze di base riguardo l'influenza del pianeta Luna sulle acque del mare ed i relativi cicli biologici dei pesci.
Da tenere presenti sono due fattori riguardanti la Luna: le sue fasi e la sua attrazione gravitazionale sulle acque della Terra che provoca le maree.
La Luna non brilla di luce propria, ma riflette quella del Sole. Dalla Terra possiamo vedere come la quantità di luce cambi da un momento all'altro. Questi cambiamenti sono noti come fasi lunari. Occorrono 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi prima che si abbia la luna nuova. Ognuna delle 8 fasi ha un nome diverso: Luna Nuova, Falce Crescente, Primo Quarto, Luna Crescente, Luna Piena, Luna Calante, Ultimo Quarto, Falce Calante e Luna Nuova. Chiarito questo primo importante punto, passiamo ora alle maree.
Una marea è una oscillazione periodica del livello delle acque degli oceani terrestri. A causa della rotazione terrestre, le maree si verificano ogni 12 ore e 26 minuti e sono provocate dall'attrazione gravitazionale della Luna e del Sole sulle masse d'acqua. Ergo, in qualsiasi punto della costa, si avranno ogni 24-25 ore due fasi di alta e due fasi di bassa marea: una bassa seguirà una alta ogni 6-6 ore e mezza.

Ogni giorno, presenterà fasi di marea spostate di circa un'ora rispetto al giorno precedente, per cui ad una data ora in un dato giorno della settimana, la relativa fase di marea sarà spostata al suo opposto rispetto a quella della settimana precedente: ergo, se al sabato mattina avete goduto di una produttiva fase di alta marea, ricordatevi che alla stessa ora del sabato successivo avrete una fase di bassa marea.
Ora, quando la Terra si avvicina alla Luna i mari vengono attirati da quest'ultima e si ha una alta marea. Un'alta marea si verifica anche al lato opposto della Terra nello stesso istante.

Tuttavia, quando la Luna ed il Sole sono allineati -sia che la Luna si trovi davanti o dietro la Terra- si hanno le maree sigiziali, caratterizzate da fasi di alta marea più alte del normale e da fasi di bassa marea più basse del normale: le sigiziali si verificano due volte al mese e cioè con Luna piena e con Luna nuova.

Di contro, si hanno le maree delle quadrature quando la Luna si trova ad angolo retto rispetto al Sole, le cui caratteristiche si concretizzano con maree di ampiezza minore rispetto alle maree normali: esse si verificano due volte al mese e precisamente durante il primo e l'ultimo quarto.
Riassumendo quindi, ad ognuna delle 8 fasi lunari, corrispondono all'incirca 3 giorni e 3/4 di marea propria, e cioè: 2 sigiziali, 2 delle quadrature e 4 normali al mese.
Eccovi, in sintesi, uno scenario-base di marea.
Se la fase di Luna Nuova cade nel primo giorno del mese e la Luna Piena circa due settimane dopo, il 15 avremo le più alte e le più basse maree e le più forti correnti di marea dell'intero mese (più forti durante la Luna Piena).
Durante la settimana precedente ciascuna di queste fasi, le maree crescono di intensità, decrescendo ad ogni successivo giorno.
Durante le settimane del Primo e dell'Ultimo Quarto (approssimativamente l'8 ed il 22 del mese), le maree risulteranno più "dolci", dalle escursioni cioé meno violente.
La differenza di escursione delle acque varia da luogo a luogo geografico. Se consideriamo la Liguria ad esempio, notiamo che soltanto pochi centimetri separano una fase di alta marea da una di bassa marea. Ma nella Baia di Fundy in Nova Scotia, Canada, ci sono ben 7 metri e mezzo di escursione tra le due fasi, durante le quali la relativa velocità della corrente d'arrivo di un'alta marea sorprenderebbe un uomo in piena corsa.

Come regola, l'intensità di variazione delle maree diminuisce progressivamente man mano che ci si avvicina all'Equatore. La differenza tra la bassa e l'alta marea, comunque, può andare da 0 a 18 metri. Le maree più alte si registrano generalmente in baie con estremità piuttosto strette, dove l'acqua è sospinta avanti e indietro lungo i lati della baia stessa.
Le cifre riportate sulle Tavole di Marea sono delle approssimazioni basate su circa 24 fattori coagenti, in aggiunta al tempo del mese (come orario), al tempo del giorno (come orario) e della fase lunare: inoltre, dei cambiamenti in alcuni di questi fattori possono alterare tali orari riportati.
Altri importanti fattori coagenti sono: i venti, il tempo atmosferico, l'intensità della luce, la pressione atmosferica, le correnti, la disponibilità di cibo.
I venti sono tra gli agenti più determinanti. Infatti, un forte e persistente vento che coagisce con le onde di marea può far anticipare di parecchio una fase di alta marea e far risultare così il moto ondoso generale di gran lunga più intenso e violento del normale. Ovviamente, lo stesso vento, persistendo nella stessa direzione e con la medesima intensità, provocherà risultati opposti con la corrente di bassa marea, trattenendo le acque del mare al largo.
I cambiamenti dei valori di pressione atmosferica invece, influenzano enormemente lo stato delle acque. Una bassa pressione ad esempio, consente alla fascia d'acqua costiera di alzarsi, sviluppando così un moto ondoso più violento. Sappiamo benissimo, a tal proposito, ciò che accade nel sottocosta durante un uragano, periodo di estrema bassa pressione.
Tutti questi concetti possono risultare un po' ostici al neo angler d'altura, ma non lo sono molto di più di quanto possa risultare complesso il montaggio di un artificiale o il confezionamento di un nodo Bimini twist.
In altri termini, la conoscenza delle maree e delle loro interazioni e fattori coagenti vari è di gran lunga più importante di queste due ultime operazioni: se infatti andate a pescare nel luogo e nel tempo errati, sarà ben difficile che possiate catturare qualcosa, anche con l'artificiale montato al meglio e con il più perfetto dei Bimini twist.

( Segue articolo »» )

 

 

 

Febbraio - 2007